LA NOSTRA DISCOGRAFIA

la musica e i dischi di chi ha saputo cantare fuori dal coro

 

Bob Dylan - "Highway 61 Revisited", 1965

La prima colonna sonora per le disperazioni, le ansie, le fobie, le speranze, i dubbi, le passioni, le delusioni e le crisi che bussavano alle porte del mondo

 

The Blues Breakers - " John Mayall and Eric Clapton", 1966

Quando il blues divenne bianco

 

The Velvet Underground & Nico - the Velvet Underground & Nico, 1967

Quando la Pop Art aiutò la musica a mostrare il lato oscuro del sogno americano

 

The Jimi Hendrix Experience - "Electric Ladyland", 1968

Quando la musica cambiò per sempre

 

The Rolling Stones - "Get Yer Ya-ya's Out!", 1970

The Who - "Live at Leeds", 1970

Quando il concerto rock venne definitivamente eletto a momento di culto collettivo

 

Crosby, Stills, Nash & Young - "Crosby, Stills, Nash & Young", 1971

Quando sembrò che gli ideali della rivoluzione francese stessero per realizzarsi, C.S.N.&Y. misero in musica l'Arcadia che il mondo avrebbe potuto essere

 

The Rolling Stones - "Exile on Main St.", 1972

Quando il blues bianco raggiunse vette che i grandi padri del Delta non scalarono mai

 

Patti Smith - "Horses", 1975

Quando una donna negro del mondo mise in musica Pasolini, Ferlinghetti, Baudelaire, Ginsberg e Antonioni

 

Sex Pistols - "Never Mind the Bollocks...Here are the Sex Pistols", 1977

I pre-Raffaelliti del rock

 

The Clash - "London Calling", 1979

Il disagio sociale urlato alla soglia dei favolosi anni '80

 

Nirvana - "Nevermind", 1991

Il disagio personale urlato alla fine dei favolosi anni '80



NEWSLETTER

Iscritivi alla nostra Newsletter!!




SPONSOR


LaFirst S.a.s. di Luca Massimo Accialini e C. - p-iva 04940220967
via Ippodromo, 105 - 20151 Milano - cap.soc. versato € 1.000 (mille) - REA 1784732 - RI MI 2005 195084