DOUGLAS ECOLOGY S.r.l.


 

Douglas Ecology S.r.l., operativa nel settore dell' ecologia dal 1989, nel 1991 ottiene le autorizzazioni al trasporto e conferimento di rifiuti speciali
e tossico-nocivi in Lombardia e Piemonte. Dal 1995 è iscritta all' Albo Nazionale delle imprese esercenti servizi per lo smaltimento di rifiuti speciali
e urbani pericolosi e non pericolosi su tutto il territorio nazionale. 
Douglas Ecology S.r.l. ha applicato un sistema per la qualità che è riconosciuto secondo la norma internazionale ISO 9002/04 ed attualmente secondo la norma ISO 9001/2000.

 

LaFirst S.a.s. è lieta di presentare a Odontoiatri e Odontotecnici una primaria Azienda dedita allo smaltimento dei rifiuti speciali da loro prodotti in Studio e Laboratorio.
Per andare incontro alle esigenze del singolo Professionista, Douglas Ecology S.r.l. propone diverse tipologie di contratto.

 

Rifiuti (solidi N.d.A.) che devono essere raccolti e smaltiti applicando precauzioni per evitare infezioni  codice 18 01 03

 

Soluzioni di sviluppo e attivanti a base acquosa codice 09 01 01

 

Soluzioni fissative  - codice 09 01 04

 

 

Ai fini della corretta gestione della tipologia con codice 180103, tra gli oggetti della presente offerta di Douglas Ecology S.r.l. ai soli Odontoiatri e Laboratori aderenti al gruppo d'acquisto de LaFirst S.a.s., si consideri l'articolo di legge che segue:

 

DPR 254 del 15 luglio 2003

art. 8

Deposito temporaneo, deposito preliminare, raccolta e trasporto dei rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo

1. Per garantire la tutela della salute e dell'ambiente, il deposito temporaneo, la movimentazione interna alla struttura sanitaria, il deposito preliminare, la raccolta ed il trasporto dei rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo devono essere effettuati utilizzando apposito imballaggio a perdere, anche flessibile, recante la scritta "rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo" e il simbolo del rischio biologico o, se si tratta di rifiuti taglienti o pungenti, apposito imballaggio rigido a perdere, resistente alla puntura, recante la scritta "rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo taglienti e pungenti", contenuti entrambi nel secondo imballaggio rigido esterno, eventualmente riutilizzabile previa idonea disinfezione ad ogni ciclo d'uso, recante la scritta "rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo";

 

2. Gli imballaggi esterni di cui al comma 1. devono avere caratteristiche adeguate per resistere agli urti ed alle sollecitazioni provocate durante la loro movimentazione e trasporto e devono essere realizzati in colore idoneo a distinguerli dagli imballaggi utilizzati per il conferimento degli altri rifiuti;

 

3. Fatte salve le disposizioni di cui ai commi 1 e 2:

a) il deposito temporaneo di rifiuti pericolosi a rischio infettivo deve essere effettuato in condizioni tali da non causare alterazioni che comportino rischi per la salute e può avere una durata massima di cinque giorni dal momento della chiusura del contenitore. Nel rispetto dei requisiti di igiene e sicurezza e sotto la responsabilità del produttore, tale termine è esteso a trenta giorni per quantitativi inferiori a 200 litri (*). La registrazione di cui all'Art. 12, comma 1 del Decreto Legislativo del 5 febbraio 1997, n. 22 deve avvenire entro cinque giorni (**).

 

(*) le registrazioni possono essere effettuate indifferentemente in litri, chilogrammi oppure metri cubi,come previsto dal Decreto Legislativo n. 152/2006

(**) il termine di registrazione - carico e scarico - è stato esteso a 10 giorni lavorativi con il Decreto Legislativo n. 152/2006

 

Le tipologie con codici 090101 e 090104 sono stoccabili nell'insediamento fino ad un anno dalla produzione, ma se ne consiglia lo smaltimento entro l'anno solare,  se obbligati ad emettere MUD

 

leggete altre informazioni sullo smaltimento rifiuti alla pagina web
 www.aio.it/interna.asp?docID=511

 

 

MODALITA' DI PAGAMENTO

 

  • ABBONAMENTI: Ri. Ba. a 60 gg. dalla data della fattura fine mese con fatturazione ad inizio servizio;
  • A CHIAMATA: Ri. Ba. a 60 gg. data fattura fine mese ad ogni servizio effettuato

 

 

 

Douglas Ecology S.r.l.

 

Via dei Pestegalli, 45 - 20138 Milano

tel. 02 58018373/ 025072951

fax. 0255400532/ 0257729532

 

www.douglasecology.it

 

contatti commerciali e tecnico legislativi: dario.meda@douglasecology.it

richieste operative: stefania.cabona@douglasecology.it e francesco.ferranti@douglasecology.it 

 

iscrizione Albo Nazionale delle Imprese che effettuano la gestione dei rifiuti n. MI1900O

partita IVA  09207620155 - REA MI280104

 

Sono già Clienti di Douglas Ecology S.r.l.

 

Aeronautica Militare Italiana di Milano

A.S.L. Provincia di Pavia

Banca Regionale Europea

Casa di Cura Santa Rita - Milano

Comune di Corsico

Comune di Lissone

Comune di Rho

ENI SpA

Ente Ospedaliero Provincia Lombardo Veneta Fatebenefratelli

Fondazione Don Gnocchi - Milano

Istituto Auxologico - Milano

Istituto Penale Beccaria

Pio Albergo Trivulzio

Recordati S.p.A.

Total Fina S.p.A.

 

oltre trenta Case di Riposo e strutture Socio Sanitarie Assistenziali, Consorzi, Studi Medici , Industrie e Artigiani in Lombardia e Piemonte 


allegato : "1"

allegato : "2"

NEWSLETTER

Iscritivi alla nostra Newsletter!!




SPONSOR


LaFirst S.a.s. di Luca Massimo Accialini e C. - p-iva 04940220967
via Ippodromo, 105 - 20151 Milano - cap.soc. versato € 1.000 (mille) - REA 1784732 - RI MI 2005 195084